“Butterfly”, esibizione in piazza a Perugia, dedicata agli operatori sanitari impegnati nella lotta al CoronaVirus

Qualche giorno fa, Piazza IV Novembre a Perugia si è svegliata con le dolci note della melodia “Butterfly”, una delle ultime composizioni realizzate dal maestro Mastrini nel periodo di lockdown.
“…ho vissuto questi mesi con assoluta angoscia e nelle ultime settimane la necessità di esternare le emozioni e i sentimenti che avevo accumulato mi hanno fatto scrivere questo progetto musicale che si chiamerà proprio “Lockdown”.
Uno dei brani più toccanti porta il nome “Butterfly” ed è dedicato ai camici bianchi, tutte quelle persone rappresentanti del mondo sanitario che non si sono risparmiate e hanno combattuto in prima linea. Questo è quello che Mastrini racconta: “Il brano vuole essere un gesto di gratitudine verso quelle persone che hanno sacrificato con la vita il proprio altruismo, se nella vita il loro abito professionale risulta bianco, la loro anima da oggi la vedremo con le sembianze di una farfalla colorata che svolazza in un verde prato. Da oggi ogni qualvolta vedrò e vedremo una farfalla colorata sapremo che sarà l’anima di ognuna di queste persone”.
La regia del video clip è stata affidata a Gianni Ferrara, il lavoro ha avuto il patrocinio del comune di Perugia, sia il sindaco Dott. Andrea Romizi che l’assessore alla cultura Dott. Leonardo Varasano hanno sposato la realizzazione dell’opera di Mastrini e il suo gesto di gratitudine.

Comments are closed.